L’ area in cui si è intervenuti è situata a Bisceglie, compresa tra Via XXV Aprile e Via Prussiano con una superficie complessiva di circa 4500 mq; è caratterizzata da un’insieme di edifici dismessi e in stato di degrado, tra cui l’ex Mattatoio ed è racchiusa da un muro in pietra continuo alto 3 mt.

L’idea d’intervento è quella di aprire un varco tra questo vuoto urbano e il resto della città, creando una piazza di accesso tramite la demolizione di parte del muro di cinta su Via XXV Aprile e recuperare la maggior parte degli edifici esistenti ripristinando l’identità del luogo.

L’andamento planimetrico esistente a carattere diffuso e articolato permette di generare un luogo protetto ma accessibile, ampio ma con ambienti privati, di divertimento ma anche di cultura. Ha permesso inoltre di diversificare le funzioni di ciascuno, mentre gli spazi residuali tra essi diventano piazze verdi e percorsi pubblici, alcuni dei quali dedicati al gioco e aperti alla città.