Il progetto ha come finalità il recupero della ex-diramazione carceraria di Trabuccato sull’ Isola dell’Asinara in un’ottica di sviluppo e di potenziamento dell’offerta turistica in Sardegna attraverso un’ implementazione turistica di tipo sostenibile in grado di coniugare “industria turistica” e tutela degli aspetti sociali e ambientali del territorio costiero.

L’obiettivo quindi è anche quello di superare i limiti storici dettati dall’idea di un luogo non fruibile al pubblico ed ai flussi turistici, ma, allo stesso tempo, di mantenere, “raccontare” e valorizzare aspetti che hanno caratterizzato la vita dell’Isola e che non possono andare dimenticati o dispersi.

Gli usi previsti sono Centro Velico in quella che era l’antica struttura carceraria e un Hotel diffuso negli edifici satelliti. Si decide di mantenere inalterate le volumetrie e i prospetti esistenti, lavorando invece sulle sezioni interne e sulle coperture al fine di adattare gli edifici esistenti ai nuovi usi.

Il Parco intorno è pensato come un museo all’aperto, un percorso segnalato da elementi lignei alternati a tratti di sterrato e sistemi di piantumazione strategicamente strutturati. Si propone la realizzazione di alcuni “totem” di legno, delle sculture a cubatura zero, architetture effimere che si fondono nel paesaggio arricchendolo di nuove prospettive e che costituiscono una zona di sosta e contemplazione, relazionandosi con la natura e l’ambiente prossimo e lontano.

credits

architects: OlivieriOffice, Solinas Serra Architects, Salvatore Mario Carboni, Federico Farina, Angelo Ledda, Daniela Mureddu  |  collaborator: Walter Cuccuru, Alina Desole, Alberto Gadaleta, Eleonora Gigantesco, Fabio Giordano, Bianca Maria Giorno, Simone Langiu, Agostino Sotgiu  |  client: Conservatoria delle Coste della Sardegna  |  status: Competition (2013) Project (2016)  |  clasification: 1 rang  |  location: Trabuccato, Italy (41.0569613, 8.3202955)  |  climate: Mediterranean, Temperate  |  materials: concrete, stone  |  environments: Seaside, Rural  |  consultant: Carlo Marras, Paolo Marras, Matteo Merella, Roberto Ligas, Stefania Pisanu, Luca Taras  |  visualizer: Studio  |  budget: 4.800.000 €  |  scale: 14.263 m2 large  |  ratio: 336,54 €/m2  |  types: cultural, interpretation center  |  views: 2.628